marzo, 2022

Evento ripetuto

09marTutto il giornoMoved OnlineMindfulness con Luisa Brancolini - ONLINE

Dettagli

Il percorso che proponiamo è di 9 incontri a cadenza settimanale. Online, in gruppo.

A PARTIRE DAL 9 MARZO, PER 9 MERCOLEDÌ, ALLE 20.30 SU ZOOM

Un viaggio esperienziale di 56 giorni che coinvolge il corpo e il movimento, con meditazioni, contemplazioni, esercizi polivagali per la sicurezza e la connessione che ci permetteranno di approfondire la capacità di aprirci alle esperienze con consapevolezza spaziosa.

Per trovare un modo diverso, perché non è possibile eliminare lo stress dalla nostra vita: possiamo però imparare a rispondere, anziché reagire. Passare dalla modalità reattiva alla consapevolezza ci restituisce il tempo della nostra vita.

Attraverso la consapevolezza impareremo ad essere presenti a quello che stiamo sperimentando nel qui e ora, momento dopo momento.

Attraverso l’autocompassione apprenderemo come essere gentili con noi stessi e attenti ai nostri bisogni.

Iscrizioni qui: https://www.alaro.it/donazioni-e-iscrizioni/mindfulness-56-giorni-verso-la-felicita/

Mindfulness è la traduzione della parola sati che, nell’antica lingua Pali, si riferisce alla consapevolezza ed è associata alla parola citta, che significa mente-cuore. Per descrivere la presenza consapevole che riconosce le qualità del cuore potremmo aggiungere aggettivi come compassionevole, amorevole o gentile. Oppure è possibile continuare ad utilizzare solo la parola consapevolezza, ma tenere a mente questa connessione con il cuore.

Quando la consapevolezza è in pienamente presente è permeata da un atteggiamento di benevolenza e compassione, ci sentiamo calmi e vigili in tutta la gamma di pensieri, emozioni e sensazioni. La piena consapevolezza dà la stessa sensazione dell’amore.

Quando le cose iniziano a complicarsi, quando soffriamo, falliamo o ci sentiamo inadeguati, può succedere che la nostra consapevolezza non sia più piena, ma venga permeata dal nostro stato d’amino, contaminata dall’ansia, dal desiderio o dalla confusione. Ci ritroviamo bloccati nella critica o nell’autocritica, presi in ostaggio dalla mancanza di fiducia in noi stessi.

È qui che entra in gioco l’autocompassione, la gentilezza verso noi stessi, quella capacità di confortare e dare sollievo a noi stessi per poter affrontare l’esperienza in modo più consapevole. Quando incontriamo la sofferenza personale l’autocompassione diventa il cuore della consapevolezza.

Insieme, consapevolezza e auto compassione costituiscono uno stato di presenza calorosa e di accettazione durante i momenti difficili. Ogni volta che impariamo qualcosa di noi ci troviamo a crescere, e questa crescita ci porta ad un’auto-guarigione, non nel senso che torniamo ad essere come eravamo prima, ma nel senso che cambiamo la relazione con noi stessi, con gli altri, con il mondo e anche con il dolore presente nella nostra vita.

 

 

di più

Quando

Tutto il giorno (Mercoledì)

Non perderti mai più nessun evento!

Iscriviti alla newsletter per ricevere novità e inviti ai nostri eventi, rimanendo informato in tempo reale avrai inoltre l'opportunità di poterti iscrivere agli eventi con anticipo, risparmiando e godendo dei benefici di chi si iscrive prima.

Grande! Ora controlla la tua casella email per confermare il tuo indirizzo

X
X